Le applicazioni del New Net Publishing in ambito scolastico e universitario

L’innovazione nella Scuola e nell’Università necessita di strumenti in grado di stare al passo col rapido progresso della tecnologia dell’informazione e della comunicazione. Il nuovo modello per la gestione dei diritti sulle opere dell’ingegno rappresentato dal New Net Publishing offre l'occasione per innovare profondamente l'intero sistema dell’editoria scolastica e universitaria. Il modello NNP mette al centro le esigenze degli studenti e delle loro famiglie: la qualità dei servizi, l'immediata reperibilità delle opere, l’ampiezza dei cataloghi, il risparmio. Nell’istruzione, in particolare scolastica e universitaria, ciò consente un risparmio notevole nella spesa annuale delle famiglie per i libri di testo: diverse centinaia, in alcuni casi migliaia, di euro all’anno. D’altra parte, gli autori e gli editori che adottano il New Net Publishing non devono più fare i conti con la diffusione delle fotocopie illegali dei testi (e le stesse copisterie hanno la possibilità di riconvertirsi rapidamente in punti di distribuzione). Ma il New Net Publishing non si caratterizza solo per la sua economicità: è anche un modello di distribuzione editoriale flessibile perché – nel totale rispetto del diritto d’autore e del diritto d’edizione – considera i libri, e ogni opera dell’intelletto riproducibile in digitale, unità frazionabili. Grazie a questa caratteristica, l’applicazione del New Net Publishing consente all’insegnante – senza gravare eccessivamente sul reddito delle famiglie – di consigliare, accanto al testo ufficiale, schede critiche di approfondimento e capitoli attinti da libri differenti, potendo contare su un’ampiezza dei cataloghi non più soggetta a limiti fisici e una immediata reperibilità dei testi. Le attese di mesi per i testi prenotati e le lunghe code di genitori nelle librerie all’inizio di ogni anno scolastico saranno solo un triste ricordo. Allo stesso modo, questo processo di distribuzione editoriale si dimostra adatto alle tendenze didattiche che si sono andate affermando col Nuovo Ordinamento universitario; infatti per la preparazione degli esami è spesso richiesto agli studenti lo studio di una o più dispense e di una cernita di capitoli attinti da libri differenti. Il New Net Publishing è un modello editoriale a trecentosessanta gradi - si adatta inoltre ad uno studio sempre più multimediale. Con l’applicazione del New Net Publishing, lo studente di un corso di musica dodecafonica può, per esempio, acquistare sia i testi (o i singoli capitoli) richiesti dal docente, sia – a prezzo irrisorio – le musiche di Schömberger citate durante il corso. In termini più generali, la possibilità di rendere commerciabile ogni singolo prodotto finito favorisce la circolazione del sapere, la massima libertà nella ricerca e l’ampliamento dell’offerta artistica e culturale, con il moltiplicarsi delle opportunità per gli autori esordienti e l’aprirsi di nuovi sbocchi di mercato per le produzioni indipendenti. Con il New Net Publishing gli studenti hanno la possibilità di compiere ricerche rigorose, di confrontare i punti di vista più diversi e di sviluppare un pensiero autonomo.

Dal 1° luglio 2007, grazie alla collaborazione tra S.I.A.E. e A.I.d.A. (Associazione Italiana di Assemblaggio), è attivo, per la prima volta in Europa, il nuovo servizio per il deposito del progetto industriale. Il New Net Publishing è depositato presso la Direzione Generale della S.I.A.E. – Sezione OLAF e, tramite la stessa S.I.A.E., ne è stata contestualmente richiesta la registrazione presso il Copyright Office di Washington (U.S.A.).